Domenica 2 Febbraio dalle 15:00 alle 17:00 circa  incontro teorico pratico sul secondo chakra: swadhistana. L’incontro si basa essenzialmente su pratiche di pranayama, mudra, bandha, pratiche di concentrazione. Ad ogni partecipante verrà consegnata una dispensa.

La parola sanscrita swa significa il proprio sé e adhisthana dimora o residenza. Quindi swadhistana significa “dimora del proprio se’”.
Nel  corpo grossolano swadhistana corrisponde al sistema urogenitale e riproduttivo e fisiologicamente è in relazione con i plessi nervosi prostatico o utero-vaginale.
Le ghiandole endocrine sono le gonadi (i testicoli e le ovaie) e il senso associato è il gusto, quindi l’appetito.
La sede di swadhistana chakra è alla base della colonna a livello del coccige, è un piccolo bulbo osseo che si puo’ toccare giusto sopra l’ano; swadhistana kshetram e’ situato sulla parte anteriore del corpo a livello dell’osso pubico.
La mente inconscia è la sua controparte nel cervello e il suo magazzino di impressioni o samskara.
Si dice che tutti i karma, le vite passate, le esperienze precedenti, la dimensione piu’ grande della personalità umana, cioè l’inconscio, possano essere simboleggiati da swadhistana chakra.

E’ ASSOLUTAMENTE NECESSARIA LA PRENOTAZIONE: 339 4888444